Le scorte di petrolio greggio commerciale sono aumentate di 5,5 milioni di barili rispetto alla settimana precedente

Peggio ancora, la recente riduzione del volume di petrolio immagazzinato sulle petroliere è stata interamente compensata da un aumento del volume in transito. Un aumento del tasso spingerebbe il dollaro più in alto e peserebbe sulle attività valutate in valuta, come il petrolio, rendendole più costose per gli acquirenti in altre unità monetarie. D’altro canto, anche le tariffe di nolo delle petroliere pulite hanno registrato guadagni in entrambe le direzioni di Suez, anche se in misura minore. I tassi di nolo spot delle petroliere sporche sono aumentati del 28% rispetto a un mese prima.

Continuando a tenere qui anche $ 25 di maggio e sto cercando un aggiornamento ottimistico delle operazioni nel prossimo futuro. I prezzi del petrolio mantengono per il momento i massimi di tre anni (raggiunti all’inizio di aprile) e con gli inventari in linea con i livelli normali, la saturazione dell’offerta degli ultimi anni sembra essere finita “, ha detto William O’Loughlin. , analista di investimenti in Rivkin Securities in Australia. I prezzi del greggio avevano iniziato a battere le offerte all’inizio della sessione mentre gli incendi selvaggi infuriavano nel nord dell’Alberta, costringendo le riduzioni della produzione di greggio in quella regione ricca di petrolio a un mercato temporaneo con tensioni eccessive. Prezzi più bassi e tassi ipotecari più bassi hanno contribuito alla ripresa dell’attività di vendita. Non significa che ha un valore!

Il consumo e la produzione globali sono stati circa 85-87 milioni di barili al giorno fino alla recessione recente quando sono scesi a circa 84 milioni di barili al giorno. La domanda negli Stati Uniti ha toccato un record nell’ultima settimana di giugno, ma più della metà dell’aumento settimanale rispetto alla settimana è derivata dalla categoria degli altri prodotti petroliferi “volatili”, non dai carburanti principali come benzina, diesel o carburante per aviogetti. Si prevede che la domanda di petrolio greggio e prodotti petroliferi in India continui a salire, aumentando ulteriormente la dipendenza dalle importazioni di petrolio del paese. In Asia, i mercati dei prodotti hanno perso terreno poiché il forte indebolimento nella parte superiore del barile, a causa dell’eccesso di offerta di benzina regionale, ha superato il supporto dal fondo del barile, attribuito alla minore produzione di gasolio e olio combustibile. In Europa, hanno perso terreno perché le crepe della benzina sono crollate a nuovi minimi, mostrando il più alto declino degli y-o-y da dicembre 2017. Mercati dei prodotti e operazioni di raffinazione I mercati dei prodotti nel bacino atlantico nel mese di ottobre hanno mostrato una performance mista.

L’OPEC Monthly Oil Market Report (MOMR) di novembre pubblicato martedì fornisce le prospettive dell’OPEC per gli sviluppi del mercato del petrolio greggio per il prossimo anno, con importanti sviluppi che incidono sull’andamento del mercato petrolifero nella domanda e nell’offerta mondiale di petrolio. Se le persone non ritengono di ottenere le informazioni o l’interazione necessarie da Sunoco, li incoraggiamo a sollevare tale questione con il PUC. Informazioni limitate Secondo i residenti della Lower Frankford, le comunicazioni da Sunoco hanno fornito informazioni limitate sulla sicurezza di entrambi i gasdotti, con comunicazioni focalizzate sulla commercializzazione dei benefici economici della pipeline.

Dati più deboli del previsto, compreso l’impiego nel settore privato, sono stati visti come favorevoli ai prezzi del greggio perché potrebbero ritardare i tentativi della Federal Reserve di alzare i tassi di interesse. Dati solidi provenienti dal settore dell’edilizia abitativa hanno mantenuto buone prospettive per l’economia degli Stati Uniti, che dovrebbe continuare a fare ben sperare per le prospettive degli utili societari. Mercoledì i dati ufficiali settimanali degli Stati Uniti saranno pubblicati dall’Energia delle informazioni sull’energia (EIA).