Volatilità Dell’Euro Probabile Sul Vertice dei Leader Dell’UE, Dati PMI Sul Mercato

L’Unione europea ha attraversato un periodo di turbolenze sociali e la volatilità dell’euro Probabilmente sul vertice dei leader dell’UE, i dati sul mercato dei PMI potrebbero essere dovute alla crisi. Mantenendo di recente bassi i tassi delle obbligazioni europee, la BCE ha creato una falsa percezione che le cose andranno meglio.

In realtà, l’Europa sta affrontando la peggiore crisi finanziaria degli ultimi trent’anni. Di conseguenza, l’euro ha perso il quaranta percento del suo valore in un solo mese. Ciò ha causato un aumento del prezzo di mercato delle obbligazioni in euro e ha costretto la BCE a invertire la rotta sul suo programma di acquisto di obbligazioni.

EURO in breve, un euro vale ora un dollaro. Di conseguenza, la crisi è diventata più grave, poiché il debito europeo è raddoppiato in termini di valore, il che rappresenta una perdita economica maggiore rispetto alla crisi del credito.

Il declino dell’euro e l’aumento dei prezzi delle obbligazioni in euro sono dovuti alla paura che sta dilagando in tutta Europa, poiché i dati economici hanno continuato a rivelarsi in modo negativo. Gli analisti di mercato ritengono che quando il rendimento delle obbligazioni europee (indice di titoli monetari M5) aumenterà, il prezzo delle obbligazioni europee aumenterà.

Questo è successo abbastanza frequentemente negli ultimi mesi. Il tumulto politico che è stato recentemente esposto in Grecia ha spinto le principali aziende a ritirarsi dalle loro operazioni europee.

Il 18 settembre, la banca tedesca IG Metall ha annunciato che avrebbe ritirato sei paesi europei. Ciò significa che quattro paesi europei sono attualmente in recessione. Anche gli Stati Uniti sono in recessione, a causa della debole economia, tuttavia è ancora meglio di molti altri paesi europei.

Al fine di evitare che si verifichi la stessa situazione, le banche e le imprese di tutta Europa hanno deciso di ritirarsi dall’euro. Le banche che hanno ritirato le attività includono Barclays, Royal Bank of Scotland, HSBC e Societe Generale. Queste società rimarranno nell’euro, ma poiché il rischio associato a farlo è maggiore, prenderanno la decisione di assumere sul mercato la stessa quantità di rischio che stavano assumendo in precedenza.

Ciò significa che il mercato perderà parte della sua naturale volatilità, il che peggiora ulteriormente la situazione attuale. Questo è qualcosa che i leader europei devono affrontare immediatamente, ma è anche un’opportunità per gli Stati Uniti di beneficiare della crisi. Con il ritorno di un indice azionario europeo più elevato, vedremo una buona volatilità che ridurrà la possibilità di un rimbalzo.

Sarà difficile per l’UE spingere più in alto la sua valuta, a causa del fatto che l’euro non ha alcuna alternativa utile. Pertanto, il governo dell’UE deve prendere una decisione in merito a un possibile pacchetto di salvataggio.

Se l’UE riuscirà a respingere l’euro in un giorno, molto probabilmente causerà grandi quantità di caos in Europa. Se l’UE decidesse di salvare i suoi cittadini, ciò potrebbe avere conseguenze negative per l’economia americana, il che sarebbe un’altra causa che il dollaro USA apprezzerebbe nei confronti dell’euro.

Se il popolo europeo non inizia a fare acquisti di beni e servizi e fa transazioni negli Stati Uniti, ciò danneggerebbe i cittadini americani. Questo problema può essere risolto, ma richiederà un voto da parte del Parlamento europeo e i leader europei devono dimostrare di essere in grado di leggere e comprendere cosa significa l’euro per il mondo.

Ci sono molte ragioni per cui l’euro è aumentato così tanto dal suo minimo nel maggio 2020. Sembra che quando i governi d’Europa a prendere decisioni che sono impopolari, creeranno una grande quantità di instabilità nel mercato internazionale, il che è male per il dollaro USA.