Anteprima della riunione della Fed: Oro, Dow, US Dollar Outlook come telaio FOMC

Stock market graph on a computer monitor with a finger pointing at the graph

Il Federal Open Market Committee si è riunito la settimana scorsa. Questa riunione è stata la prima di due riunioni che il Comitato terrà durante questo mandato. Questa riunione sarà una riunione del Consiglio dei governatori della Federal Reserve, che è una riunione del Consiglio di amministrazione. Ecco cosa viene discusso in questo incontro.

La Federal Reserve sta osservando le prospettive del dollaro da un po ‘di tempo ormai. Con i tassi di interesse ai minimi storici, c’è stata un’enorme quantità di liquidità che entrava e usciva dall’economia degli Stati Uniti.

Molti investitori stanno cercando di acquistare proprietà o investire in altri settori, tra cui produzione, mercati immobiliari, servizi finanziari e persino servizi alimentari. Ciò ha contribuito ad aumentare i prezzi delle azioni, ma ha anche causato problemi ad alcune di queste società.

Molti esperti stanno esaminando il comportamento del mercato per vedere se il mercato sta iniziando a perdere slancio. In tal caso, la Federal Reserve inizierà presto a inasprire la sua politica monetaria. In media, il Comitato sta cercando un ritorno ai livelli osservati negli ultimi mesi prima dell’ultimo ciclo di inasprimento.

Il dollaro ha continuato a salire da giugno. Il dollaro è ora aumentato di oltre il tre percento rispetto a un paniere di valute importanti. Molti investitori stanno prendendo atto di questa tendenza. Credono che questo continuerà a essere un mercato molto rialzista per gli Stati Uniti.

Inoltre, il dollaro è aumentato di oltre il dieci percento rispetto allo yen giapponese. Molti investitori credono che questa tendenza continuerà a essere molto rialzista anche per gli Stati Uniti. Se questo è il caso, allora potremmo vedere un altro round di forza del dollaro.

Inoltre, il dollaro è aumentato di oltre il quattro percento rispetto all’euro. Questa è in realtà la seconda migliore prestazione finora negli Stati Uniti, con l’euro che ha registrato buoni risultati anche nell’ultimo mese.

Le prospettive del dollaro sono molto rialziste in tutti questi casi. Se stai cercando di fare un buon investimento a lungo termine negli Stati Uniti e di acquistare case, aziende o altri beni, il mercato continuerà a fare molto bene per gli Stati Uniti per un po ‘di tempo.

Il dollaro si comporta bene anche nei mercati internazionali. In effetti, il dollaro è aumentato di oltre il quindici per cento rispetto al dollaro canadese durante la prima metà dell’anno. Se stai cercando di acquistare beni e servizi americani, allora dovresti approfittare di questa tendenza.

Un altro mercato forte per le prospettive del dollaro è il mercato azionario. L’indice Dow Jones è attualmente in aumento di oltre cinquemila punti per l’anno. Se stavi cercando un buon modo per investire denaro, questo potrebbe essere un buon punto di partenza. Anche altri mercati azionari di tutto il mondo stanno ottenendo buoni risultati.

Un altro mercato azionario molto rialzista è quello dello yen giapponese. Come puoi vedere, lo yen giapponese è ora aumentato di oltre il dieci percento rispetto al dollaro. Negli ultimi anni, molte persone hanno acquistato lo yen giapponese per acquistare beni giapponesi.

Lo yen giapponese è aumentato di quasi il tre percento anche rispetto al franco svizzero. Quando stai cercando di investire, il dollaro continuerà a sovraperformare il franco svizzero e l’euro, soprattutto perché ha continuato a rimanere forte nei confronti di queste due principali valute. Queste due valute non sono solo forti da sole, ma anche il dollaro ha registrato buoni risultati.

I commercianti di valute vorranno anche essere consapevoli che il dollaro USA è in rialzo rispetto all’euro, allo yen giapponese e alla sterlina britannica. Quando investi in queste valute, sarà importante che tu sappia quanto bene ciascuno di questi paesi si comporta l’uno rispetto all’altro. Esistono ancora diverse coppie di valute più forti del dollaro degli Stati Uniti.